Con OC4BA i moduli Open Cockpits diventano Plug&Play

A tutti coloro che volano, prima o poi viene voglia di avere il proprio cockpit, proprio perchè il realismo del volo spesso viene vanificato dall’impossibilità di effettuare cambi di rotta o altri comandi con il mouse anziché avere sotto le dita delle vere manopole, per non parlare di quanto cambia la simulazione di un volo passando da un semplice joystick ad una cloche magari con pedali. Per chi inizia a costruirsi la propria cabina il punto di arrivo è sempre il gruppo MCP + EFIS, ovvero il gruppo di comando dell’autopilota e della gestione della visualizzazione dei monitor dei piloti.

I pannelli di OpenCockpits sono davvero ben fatti e funzionali, raccolgono una serie di moduli che fanno carrello, all’accensione dei motori, fino al computer di bordo; fermo restando che i più famosi restano MCP ed EFIS come detto poc’anzi.

Mentre per chi usa FSX o P3D le cose vanno un pochino meglio per la vasta presenza di file di configurazione reperibili per i vari tipi di aerei, chi invece vola con X-Plane trova non poche difficoltà a far dialogare OC con i Dataref del simulatore. Il programma che interfaccia i moduli al simulatore si chiama SIOC ed è un vero proprio linguaggio che che interpreta le variabili provenienti da sim e i comandi impartiti dal pannello facendoli dialogare tra loro.

Premesso ciò troverete su tantissimi forum dedicati ad ogni tipo di simulatore interventi più o meno disperati di quanti non riescono a comandare e far vedere tutti i comandi del pannello al simulatore, e dopo aver passato oer e notti insonni col codice di SIOC abbandonano e ripongono questi moduli in una scapola.

Ecco quindi che un software come OC4BA che dopo l’avvio rileva in automatico i moduli presenti e li configura per l’aereo che stiamo utilizzando il tutto automaticamente fa benedire il suo inventore Roar, potete trovare tutte le informazioni e gli script disponibili sul suo sito : flightsim4fun.com al momento il sistema rileva automaticamente i 737 di PMDG NGX e PMDG 777.

Sul sito sono disponibili anche gli script per i principali AIRBUS di Aerosoft, mentre invece per chi vola con X-Plane l’unico aereo supportata è il 737 IXEG, anche se sia il 737 originale della Laminar che quello EADT di Benedick.

Attualmente ho chiesto se sono previsti altri script per XP ma senza grandi aspettative, come ad esempio la serie Embraer 170 e 190 che sta riscuotendo notevole successo presso i simmers, ma se ci saranno novità sarà mia premura pubblicare la news.