Forza Motorsport 7, Plantronics RIG400 DolbyAtmos e… Xbox one X

Oggi parliamo di Forza Motorsport 7 in combinazione con Xbox One X e cuffie Dolby Atmos compatibili, le Plantronics RIG400.
Forza Motorsport 7 non ha bisogno di presentazione. Microsoft ed in particolare Turn10 studio sono arrivati alla settima versione del piu’ discusso simulatore di guida di tutti i tempi ( su PC e Xbox One).
Forza Motorsport 7 è uscito da qualche mese in versione Standard e Deluxe su Xbox One e su PC. Dal 7 Novembre è invece uscita la sua versione Xbox One X Enhanced.

Questa è la versione potenziata per console Xbox One X. Questo significa textures 4K, VRR, ottimizzazioni di caricamento ed effetti grafici avanzati su Xbox One X, ed è questa che oggi proveremo con la console stessa.

Come dicevamo in precedenza Turn10 , studio che fa parte di Microsoft e che gestisce il franchise, ha compiuto un autentico miracolo facendo uscire proprio per il DayOne di Xbox One X la propria versione ottimizzata. Possiamo dire che Forza Motorsport 7 è diventato l’ esempio di come tutti gli altri developer dovrebbero implementare il supporto alle nuove caratteristiche di Xbox One X!

Le cuffie che abbiamo usato sono le Plantronics RIG400 Dolby Atmos compatibili! Possiamo anticipare che queste portano l esperienza di guida a livelli mai raggiunti neanche su pc dedicati all’ extreme gaming.
Analizziamo come Forza Motorsport 7 porti al limite la Xbox One X .

Come prima cosa dopo aver installato in un baleno FM7 su Xbox One X, abbiamo un mega aggiornamento di 40 GB che dobbiamo fare principalmente per scaricare gli assets a 4K !
Nel mentre del download dell’ update, abbiamo scaricato la Dolby Atmos App grazie al coupon presente nelle cuffie Plantronics Rig400. Con questa App per Xbox One si riesce ad abilitare il supporto al Dolby Atmos sulla console Xbox One X.
Inserite le comodissime cuffie in testa e collegate al controller attraverso il jack frontale, siamo pronti a prendere il via con l’avventura di Forza Motorsport 7.

Dopo aver gustato il filmato introduttivo , molto ben realizzato e in tutta la sua bellezza 4K , passiamo alla gara iniziale , creata ad-hoc per farci scoprire il nuovo circuito Dubai e le migliorie grafiche portate da Xbox One X. Dopo questa prima avventura a bordo di un vero e proprio bolide , veniamo catapultati all interno del menu principale di Forza Motorsport 7.

Qui troviamo la prima novità ! Tutto è cambiato dai capitoli precedenti.
Come prima cosa dobbiamo scegliere il nostro avatar che ci seguira fedele nella nostra avventura a 4 ruote, possiamo scegliere uomo o donna e l abbigliamento che veste, colore del casco, della tuta e chi piu’ ne ha piu’ ne metta.

Ora dopo la scelta dell Avatar ci si trova davanti un ambiente tutto nuovo! Il menu non è il classico menu’ 2d , ma sembra quasi un ambiente da Mixed Reality. Siamo dentro un garage 3d enorme con il nostro Avatar di fronte a noi e con le opzioni del menu che “vivono” all interno del garage stesso!
Si perche’ siamo di fronte ad un gioco nel gioco. L’ avventura inizia gia’ dal menu!

Dentro questo garage , il nostro PointOfView è il classico punto di vista in soggettiva e ogni voce del menu è sistemata di fronte a noi come se fossero delle enormi scatole in questo garage, dando la sensazione di oggetti facente parti del garage stesso!
Se posso azzardare un ipotesi (mia e solo mia) , potremmo essere davanti ad un esperimento fatto dai ragazzi di Turn10 di come potrebbe prendere vita Forza Motorsport 7 in un ipotetico Mixed Reality Headset. Per chi non lo sapesse la Mixed Reality è l’ interpretazione di Microsoft della Virtual Reality !
Gia’ in commercio troviamo caschetti Mixed Reality di Asus, HP Lenovo e Samsung a meno di 390 euro.

Questa mia convinzione è data dal fatto che il nuovo main menu è molto godibile e restituisce un vero senso di immersione nel gioco stesso.
Questa mia tesi è supportata dal fatto che tutto il comparto UI, Main menu e anche HUD siano proprio volutamente 3D. Non veri e propri oggetti 3d ma billboard 2d ai quali è stata data una profondità giocando sulla prospettiva. Chissa se avro’ indovinato! Sono sicuro che in questo 2018 Microsoft ci riservera’ numerose sorprese.

Tornando a Forza Motorsport 7 possiamo dire che le opzioni che Turn10 ci lascia a disposizione solo innumerevoli. Abbiamo la possibilita di acquistare auto, fare corse singole con auto noleggiate da un parco auto di piu di 700 Auto provenienti da tutto il mondo, fare pratica sui singoli circuiti, sfidare gli amici nella classica modalità Rivale, giocare online con un multiplayer senza sbavature e partecipare ai vari campionati e competizioni su tutti i circuiti del gioco attraverso la modalita Forza Driver’s Cup.

Infatti subito dopo la creazione del nostro Avatar veniamo catapultati nel menu principale della modalità Forza Driver’s Cup , Carriera in 6 campionati ognuno composto da vari eventi tematici suddivisi in Serie ed Esibizioni. Nelle prime saremo chiamati a prendere parte a varie gare in sequenza su tracciati differenti a bordo di veicoli appartenenti ad una determinata tipologia. Invece le Esibizioni sono eventi singoli nei quali affronteremo particolari gare: inseguimenti ad alta velocità, sfide di sorpasso, testa a testa e competizioni Top Gear.

Un’altra novità di Forza Motorsport 7 è che da quest’ anno abbiamo la possibilita di gareggiare anche con i Truck! Si proprio con i grossi Truck da gara! Questi sono stati realizzati in maniera veramente maniacale ed anche la simulazione di guida del Truck è molto fedele un ottimo misto tra divertimento e realismo!

Vincere o arrivare tra i primi 3 nelle gare è d’ obbligo. Questo ci portera’ a collezionare nuove auto, accumulare nuovi livelli di esperienza e crediti che potremmo usare per acquistare nuove auto. Tutte le 700 auto ovviamente saranno disponibili piano piano sbloccando livelli e accumulando crediti. Infatti grazie alla nuova introduzione del Grado Collezione personale, man mano accresceremo questo punteggio, si sbloccheranno possibilità di acquisto per nuove vetture .

Oltre a tutto questo abbiamo la sempreverde opzione Carte Modifica. Questa garantisce bonus e guadagni extra soddisfacendo requisiti ben precisi. Si possono attivare un massimo di tre Carte Modifica per gara e sono ottenibili con l’acquisto delle Casse Premio attraverso l’uso dei crediti di gioco, accumulabili sia giocando che con i soldi reali.

Il sistema Single Player di Forza Motorsport 7 porta molte novità rispetto alla edizione precedente. Rimane inalterata la longevità del gioco ma questa è stata strutturata in maniera tale che sia i neofiti che gli esperti di simulazione ne traggano beneficio, divertendosi da soli o in compagnia di amici oppure anche in modalità multiplayer.

Infatti ogni utente potrà personalizzare la propria esperienza di gioco anche abilitando e disabilitando aiuti alla guida, difficolta, intelligenza artificiale (vedi Drivatar) e potra’ trarre il divertimento che vorrà da questo First party di Turn 10, come per i precedenti capitoli , anzi meglio!
Grazie ad una piu’ curata esperienza SinglePlayer e alla ottima sezione Multiplayer questo titolo è per tutti i videogiocatori ! A mio parere Forza Motorsport è la miglior simulazione di guida ad oggi sul mercato senza ombra di dubbio.

I ragazzi di Turn10 in questo capitolo hanno introdotto il Meteo Dinamico durante la gara. Questo è da sempre la feature che i follower del titolo hanno richiesto.
Questa è stata implementata egregiamente. Ora mentre si gareggia si puo osservare il reptentino cambio meteo, da sole e nuvole ad acquazzone da giorno a notte e cosi’ via….

Questo ovviamente cambia anche e non poco la guidabilità della vettura che sis ta pilotando. Di forte impatto ad esempio sono le pozzanghere che si formano lungo la pista durante il temporale. Queste diminuiscono in maniera veramente realistica l’ aderenza al tracciato facendo sbandare non di poco il nostro bolide. Ottimo lavoro ragazzi!

Arrivando nuovamente ad analizzare il comparto grafico, possiamo dire che sulla nostra Xbox One X abbiamo un framerate costante di 60 FPS, anche nelle situazioni piu’ spinose, con numerose auto , con pista bagnata (e quindi molte dinamic reflection di luce e auto sulle pozzanghere ).
Ciliegina sulla torta sono le texture 4K che portano l’ esperienza visiva a livelli che per ora nessun First party o third party game ha portato in XBOneX.
I ragazzi di Turn10 hanno lavorato sin gia’ dai primi prototipi di Xbox One X usando tecniche di programmazione atte ad ottimizzare la pipeline grafica. Tutta la fatica fatta da Turn10 si vede e gliene siamo grati.

In futuro faremo una review ad-hoc sulla differenze grafiche tra il 4K (nativo) di Xbox one X e il 1080 di Xbox One S con questo titolo e con altri (vedi TrainSim di Dovetail di prossima uscita su One S e One X).

Le ore di gioco passate su questo capolavoro sono state condite anche dal sonoro meraviglioso dato dalla cuffia Plantronics RIG400 Dolby Atmos . Questa porta ad un livello eccezionale il gia’ buon sonoro del gioco di Turn10 studio.

Dopo aver attivato la funzionalità Atmos, attraverso l App DolbyAtmos di Dolby Digital , non ci siamo piu’ staccati dalle orecchie questa fantastica cuffia .
Molto ben curata la sua realizzazione, grazie a comodi cushion che coprono e isolano le orecchie in modo eccelso. La sua dotazione è top!
Infatti abbiamo un microfono che si piega e che si riesce a montare e smontare dalla cuffia con un click . Questo solitamente viene fornito da cuffie di fascia altissima e non da cuffie mid level.

Oltre alla dotazione del microfono e al codice incluso per l App DolbyAtmos (che da solo costerebbe 20 eurini) , le Plantronics Rig400 offrono anche l’ headset regolabile attraverso mount e unmount delle cushion e istruzioni che spiegano per filo e per segno come usare questo gioiellino di Plantronics.

Le Plantronics Rig400 non portano solo benefici se usati con tecnologia DolbyAtmos ma sono pienamente compatibili e sfruttano a piena potenza anche la tecnologia Window Sonic Surround sound di Microsoft.

Questa tecnologia permette tutti i giochi e le applicazioni che lo implementano di sfruttare il surround e anche l’ elevazione del suono e cioè la possibilita da parte dell’ ascoltatore di sentire la provenienza del suono sia da sotto di lui sia da sopra, rendendo l’ esperienza sonora a 360 gradi.

Queste cuffie si riescono a trovare a meno di 50 euro presso la maggior parte degli store online. Possiamo dire che nonostante il prezzo queste cuffie sono di fascia medio alta e hanno una resa sonora da Top di gamma.

In futuro le proveremo con altri giochi che implementeranno il Sonic Surround o il Dolby Atmos, sperando che lockheed Martin o Dovetail portino questa tecnologia anche sui nostri tanto amati simulatori

A cura di Merlo Fabio