Il punto su FS11

Molti lettori mi chiedono se e quando dobbiamo aspettarci FS 11, ma al momento di sicuro c’è molto poco, attraverso canali ufficiosi in Microsoft si riesce a sapere di sicuro che nessuno sa nulla! La separazione degli ACE studio che avrebbe dovuto partorire il nuovo software di simulazione pare si stia dirigendo verso un APP da utilizzare da remoto su tablet e similia, utilizzando addon e scenari da remoto, ma con un fine che somiglia più ad un intrattenuimento ludico che ad una vera simulazione.

Secondo alcuni esperti, l’uscita di un nuovo Flight Simulator da parte di MS è pura utopia, non c’è paragone purtroppo tra gli investimenti ed i ricavi generati dal settore dei videogiochi domestici, perciò si va verso XBOX  e similia.

Se FSX come voce di bilancio, fosse rimasto come prodotto a se, come tanti altri realizzati a Redmond, sicuramente per il solo fatto di essere il prodotto predominante avrebbe avuto ulteriori investimenti a disposizione, mentre messo al cospetto dei videogames rappresenta lo 0,0001 dei ricavi rispetto ai gioghi per grandi e piccini e quindi è stato dichiarato un ramo secco di cui si può fare a meno.

L’unica voce che sento in aria relativamente a FSX 11, riguarda una confezione che dovrebbe comprendere FSX e REX, in modo da garantire una resa nei dettagli, ed io l’ho provato, degna di un film d’animazione.

Abbandonata l’integrazione tra FSX e EMC il geo-software che mostra il mondo in real time, ma sembra non sia mai pronto e le poche licenze beta rilasciate costano decine di migliaia di dollari, sembra che l’abbinata tra ORBX – FTX e FSX possa assicurare ottime prestazioni e realissmo assoluto, dando comunque qualche altro anno di vita al nostro beneamato simulatore, sempre che come sta succedendo, non prenda piede ancora di più l’ottimo X-Plane.

Add a Comment