Primo decollo e si spera atterraggio

 FSX-Cessna-Gran-Caravan-4997 E’ in fase di pubblicazione la prima dispensa per i principianti.

Insegna il decollo e il successivo atterraggio nel medesimo aeroporto, in gergo il cosiddetto girocampo.

Completa questa indispensabile dispensa per chi comincia, un trattato di oltre 100 pagine che illustra come condurre un aereo dal sottovento fino al parcheggio.

Il Flight Simulator è sempre stato in assoluto il programma, perché chiamarlo gioco è davvero riduttivo, che ha incuriosito più persone al mondo.

Il segreto di questo successo è principalmente legato al fascino che suscita il volo, e l’idea di saper governare un aereo o sentirsi addosso la responsabilità di pilotare un velivolo con centinaia di persone è dentro a tantissima gente e nei sogni di ognuno di noi.

Lo stesso motivo che ha motivato l’abbandono di FS da parte dei più è la quantità di nozioni e prove necessarie al successo di questa simulazione.

Penso che almeno due terzi di coloro che hanno installato FS o FSX dopo aver decollato una decina di volte ed essersi immancabilmente schiantati senza nessun aeroporto nelle vicinanze, abbiano abbandonato questo affascinante “gioco da grandi”.

decollo

Fino alla versione Flight Simulator 98, vi era un manualetto, che con gli anni si è sempre più ristretto, che dava un’infarinatura generale sulle tecniche di volo e le fasi di decollo, avvicinamento e atterraggio.

Nelle ultime versioni ci sono si le lezioni di volo, ma chi non è abituato a cercare e stamparsi pagine e pagine di pdf non sempre chiarissimi manuali non sempre  trova le istruzioni adeguate all’entusiasmo dei primi voli, che sono quelli che decretano tutti i passi successivi di questo mondo virtuale.

atterraggio1Nasce cosi una dispensa che fornisce una descrizione sommaria dell’uso dei singoli strumenti che si trovano sul pannello, ma proprio per cominciare a volare è imperniata sul decollo , un giro attorno al campo di volo ( il cosiddetto circuito ) e per finire l’atterraggio.

L’aereo utilizzato è il classico cessna 172 che per la sua bassa velocità e la notevole portanza consente ottime prestazioni e sopporta continui aggiustamenti della traiettoria.

atterraggio1

Imparare a decollare in modo impeccabile e atterrare perfettamente allineati e senza saltellare sulla pista è il primo passo per volare in modo  realistico e appassionarsi nel migliore dei modi a questa affascinante simulazione.

Per la scelta dell’aeroporto, il mio consiglio è sempre quello di usare quello della propria zona, per avere sempre dei riferimenti reali anche a livello geografico, e un giorno fare magari una comparazione dal vivo regalandosi un voletto come passeggero su un vero cessna.

Per maggiori informazioni sull’ordine e la consegna della della dispensa, tenete d’occhio la pagina dispense che apparirà sul sito da settembre, per chi non resiste mi contatti pure scrivendo a redazione@volosimulato.net

La dispensa avrà un costo di 9.50 Euro, e oltre al corso completo su decollo e atterraggio, comprende una carta di lettura dell’aeroporto, uno schema e una pubblicazione di 100 pagine dello stesso argomento tratta dal testo del corso per piloti veri, proprio per comprendere le analogie e studiare meglio le tecniche aerodinamiche.

Luca Spedo

Add a Comment