Recensione Nintendo Big Brain Academy: Sfida tra menti

Nintendo quest’ anno si è conccentrata nel Revamp di moltissimi party game ! e di questo ne siamo grati alla casa di Kyoto ! Quest’anno, Nintendo ha rilasciato nuove versioni nei franchise di WarioWare e Mario Party, e ora sta completando la trilogia dei party con Big Brain Academy: Sfida tra menti. È la continuazione di una serie iniziata con Brain Age su Nintendo DS, che, insieme ai vari WII Sports, We Ski (Family SKI, in collaborazione con Namco), ha contribuito a consolidare la strategia dell'”oceano blu” dell’azienda di raggiungere un pubblico di gioco non tradizionale. Ogni gioco dedicato alla mente è esattamente quello che sembra: una raccolta di rompicapi digitali.

Nella sua forma più elementare, Big Brain Academy è una raccolta di minigiochi in cui ciascuno dei giochi è diviso in cinque diverse categorie: identificare, memorizzare, analizzare, calcolare e visualizzare. L’idea è che tutti i giochi mettano alla prova diverse parti del tuo cervello. Un minigioco prevede il far scoppiare palloncini numerati nell’ordine corretto, mentre un altro ti fa scegliere le forme giuste per completare un’immagine. C’è una modalità per giocatore singolo piuttosto semplice in cui puoi esercitarti con ciascuno dei minigiochi, completare un esame che coinvolge ciascuna delle cinque categorie o competere contro i fantasmi di amici o giocatori online. Fare bene ti fa guadagnare punteggi alti e nuovi look per il tuo avatar.

Big Brain Academy ha una struttura che ti incoraggia a tornare e continuare a migliorare e il gioco valuta il peso del tuo cervello dopo i test. La modalità party è una modalitò dove possono competere fino a quattro giocatori. Questa modalità funziona bene per alcuni motivi. Per iniziare, i giochi sono piuttosto semplici ma con una buona progressione, quindi funzionano bene per una competizione a tempo in cui stai cercando di risolvere i problemi il più rapidamente possibile. La sessione puo’diventare sorprendentemente intensa quando tutti i giocatori in una stanza cercano di essere i primi a identificare una foto di una zebra che si sta lentamente sfocando !

La cosa che distingue Big Brain Academy ,oltre agli altri giochi di società di Switch, a parte i suoi mini-giochi , è quanto sia regolabile la difficoltà. Big Brain Academy è un gioco che puoi usare con tutta la famiglia, ed essendo vicine le vacanze natalizie … bhe potete immaginare ! Quando avvii una partita multiplayer, ogni giocatore può scegliere il proprio livello di difficoltà, rendendo possibile bilanciare l’esperienza per persone di età diverse. Ho passato un pomeriggio a giocare con mia figlia e mia moglie e ognuno di noi stava giocando a un livello di difficoltà completamente diverso. Quando giochiamo a Mario Kart, ad esempio, di solito sono costretto ad abbassare completamente il livello , il che è divertente per i bambini ma meno per me ovviamente. Ma in Big Brain Academy , puoi ottimizzare l’esperienza per ogni giocatore in modo che possano competere l’uno contro l’altro e sfidarsi. È un bel cambio di passo.

Devo anche notare che questo è sicuramente il gioco per Nintendo Switch che ad oggi preferisco ! La doppia modalità di input (joycon o touch) porta a livelli di difficoltà diversi …. infatti con il touchscreen si riesce ad essere molto piu’ reattivi , pero’ ovviamente se si vuole sperimentare la modalità multiplayer a 2 o piu’ l’ unic possibilità è usare il joycon . I ragazzi di Nintendo pero’ hanno pensato anche a questo , calibrando i punteggi in base alla modalità di input selezionata. Quindi usare il touch o il joycon non penalizza assolutamente il gameplay e i traguardi da raggiungere!

Brain vs. Brain è rivoluzionario, e apre la possibilità al multiplayer “intelligente” il che è un cambiamento importante rispetto ai suoi competitor. Come abbiamo detto in precedenza si puo’ giocare in modalità single player , eseguendo gli allenamenti per materia e poi affrontare l “esamone” finale , comparando i nostri risultati (se si vuole) con i Ghost online nel mondo . Oppure giocare in modalità multiplayer con grandi e piccini , calibrando per ogni giocatore la difficoltà degli indovinelli e dei minigiochi .

In conclusione penso che questo sia il gioco educativo piu’ azzeccato dell’ anno 2021 . Semplice, gradevole e fatto veramente bene (sia come gameplay che come realizzazione) . Nonostante sia una produzione Low Budget , è creato e sviluppato in maniera molto curata , probabilmente utilizzando asset e middleware del mini gioco JumRope Challenge (uscito gratis durante il primo lockdown , prendete pero’ questa info con le pinze , la mia vena da game developer è uscita fuori :-D).

Mi piacerebbe in futuro fare una chiaccherata con Nintendo per capire come vengono creati questi mini giochi , con quali middleware internal e come vengono approcciati i requisiti … speriamo che Nintendo ce ne dia l opportunità. Molti di voi ci contattano per chiedere informazioni su quali giochi party possiamo consigliare per il Natale 2021. Bhe a breve faremo una classifica e vi terremo aggiornati !

Potete trovare Big Brain Academy : Sfida tra menti sul Nintendo Store a 29,99 Euro . Nintendo ha reso disponibile anche una Demo per permettere ad ognuno di voi di valutare il gioco . Grazie come al solito alla enorme disponibilità di Nintendo di supportarci in questo viaggio

A cura di Merlo Fabio