TL1: simulazione full immersion

Il TL1 di Motion Simulations è una struttura basata su tre display contigui che danno un angolo di visione di 180 gradi. E ora è possibile simulare la guida di un bolide come la Ariel Atom, in una versione dell’hardware/software realizzata appositamente. Ma l’esperienza promette miracoli, con ritorni di forza sul sedile per rinforzare la simulazione, e nessun punto di contatto tra gli schermi, per dare una visione totale al pilota.

Ci sono tanti fattori che possono migliorare l’esperienza di gioco di un simulatore, sia che si parli di guida, volo o di un FPS. Dopo l’interfaccia di comunicazione, cioè volante, cloche o qualsiasi altro comando, l’altro elemento chiave è lo schermo. Motion Simulation propone un sistema che non può che essere definito il nirvana della simulazione casalinga: un abitacolo che funge da piattaforma (da assemblare o già completo) dotato di quello che l’azienda definisce il primo proiettore sferico del mondo a 180 gradi.

Il sistema si chiama TL1 e viene venduto in differenti versioni. Si parte da una versione base dotata di schermo a proiezione sferico, sedile, pedaliera e colonna sterzo regolabili con spazio posta PC o console. Il tutto inglobato in un involucro futuristico in materiali compositi, per la modica cifra di 14 mila euro.

Se invece volete un sistema plug and play c’è il TL1s, dotato di 3 proiettori per un totale di 3 megapixel, un PC di fascia alta accompagnato da un buon set di volante, pedaliera e sistema surround. Per questa configurazione il prezzo sale a 20 mila euro.

Se la cosa poi non vi basta c’è il TL1 Professional, che include all’incirca tutto quello che fornisce il TL1s ma portato all’ennesima potenza sia per ciò che riguarda la qualità video (7 megapixel) che dal punto di vista delle prestazioni di PC, controller e audio. La cifra? L’equivalente di 43 mila euro.

Tutti e tre i cabinati sono costruiti in Gran Bretagna in collaborazione con la Ariel, il marchio automobilistico noto per la piccola e miracolosa Atom, una biposto stradale minimale dalle prestazioni mostruose.

Se avete un po di soldi da parte e volete portarvi in casa una di queste tre postazioni vi servirà un po’ di spazio. L’abitacolo completo misura 270×235x198cm ma potete stare tranquilli, non ci sono muri da abbattere per portarlo in salone: tutti i componenti passano da una porta di almeno 63cm di larghezza.

Add a Comment